“Kyshadow” palette

Qualche tempo fa ho passato un periodo in cui proprio non seguivo uscite di cosmetici, aggiornamenti e quant’altro. Mi era quindi sfuggito che una (una a caso, tanto per me sono tutte uguali) della Kardashian avesse fatto ANCHE degli ombretti: io mi ero fermata ai rossetti opachi e al graziosissimo trend delle labbra a canotto in modo esagerato. Quindi ho comprato questi ombretti in totale, diciamo, cecità: ho scoperto solo dopo essere un taroccone dupe. Meglio, però, ho potuto provarli senza pregiudizi e aspettative.

Kyshow AliexpressIl prezzo era semplicemente ridicolo, parliamo di meno di cinque euro. E forse era anche meno di quattro ma il link originale non esiste più e non posso verificare. Il packaging è normale, di cartone solido, chiusura magnetica. Non fotografo il davanti perché è seriamente orripilante 😆  molto, molto cheap, a dir poco imbarazzante!. Ma non importa, perché la texture e la pigmentazione degli ombretti sono qualcosa di seriamente assurdo. Cose che neanche Urban Decay, davvero. Burrosi, morbidi, iperpigmentati. Spero si veda dagli swatch*

Kyshow AliexpressSi stendono bene, si sfumano ancora meglio, durano a lungo (circa otto ore usando come base un correttore) e non hanno problemi di caduta (cosa che, sempre per continuare coi facili paragoni, Urban Decay ha). Dalla palette alcuni colori mi sembravano simili, invece solo facendo le fotografie ho notato quando in realtà siano differenti.  Un altro punto a loro favore è che non mi hanno mai dato nessun problema, nessuna reazione e nessuna allergia. Ho gli occhi molto delicati, lacrimo facilmente, e questi si sono comportati benissimo.

Ora, come averli? AH. Il problema di Aliexpress è che i link vengono continuamente cambiati. Ora, se cercate “kyshadow”, “nude palette”, e cose del genere, dovreste trovarlo: immagino che, packaging lievemente diverso a parte, le cialde siano sempre quelle. O no? Voi cosa ne dite? E cosa mi dite in generale dei cosmetici di Aliexpress, vi fidate?

*Ho provato a farli un poco più professionali, ché mi ero stancata della ditata sul braccio. Ho fatto un po’ un casino e sporcato ovunque, ma se c’è una cosa che ho imparato in anni di blog è che la pratica è fondamentale.

Follow: